Educazione Finanziaria - quellocheconta.it

Repubblica Italiana

Antonio Tanza

In rappresentanza del Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (CNCU)

 

Dopo la laurea in giurisprudenza, a partire dal 1984 ho iniziato a svolgere la professione di avvocato, approfondendo fin da subito le problematiche di diritto bancario e finanziario. Gli aspetti consumeristici del diritto sono stati da sempre alla base della mia formazione umana, prima ancora che di quella giuridica: nel 1994 ho fondato lo sportello antiusura a Lecce, mentre nel 1996 sono stato eletto delegato regionale per la Puglia dell’Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari, Assicurativi e Postali (A.D.U.S.B.E.F.); successivamente dal 1999 Vice Presidente Nazionale e membro del Direttivo; nel 2003 Presidente Adusbef per la Regione Puglia ed, infine, da Maggio 2017, Presidente Nazionale di Adusbef.

 

In tutti questi anni di attività, insieme ad ADUSBEF, le forze sono state focalizzate verso la lotta al fianco dei consumatori contro le lobbies di banche e finanziarie: numerose sono state le battaglie vinte, sia in penale che in civile, in tema di anatocismo bancario e prescrizione (S.U. n. 24418/2010), usura, signoraggio finanziario (Cirio, Parmalat, prodotti My Way e For You, Tango Bond, Lehman Brothers), ma anche quattro volte vittorioso in Corte Costituzionale.

 

La recente crisi globale, oltre ai continui crack finanziari, ha fatto emergere l’esigenza di migliorare il sistema di protezione dell’investitore/consumatore ripetutamente vittima, purtroppo inconsapevole, di fenomeni del cosiddetto risparmio tradito.

 

Ecco il motivo per cui l’educazione finanziaria e bancaria è stata alla base di numerosi convegni organizzati in tutta Italia: un individuo, ben informato e formato, può compiere scelte più consapevoli nel mondo del diritto bancario e finanziario. Insegno da qualche anno come docente a contratto presso l’Università del Salento ai giovani laureati che intendono intraprendere i concorsi pubblici di avvocato, magistrato e notaio, occupandomi di diritto bancario e finanziario.

 

Da ultimo, come consigliere CNCU, ho partecipato nel novembre 2017, come relatore, al convegno Buone prassi nel settore esecuzioni immobiliari - Linee Guida presso l’Aula Magna Corte Cassazione, in cui si è messa in risalto la compressione legislativa dei diritti del debitore esecutato.

 

La mia partecipazione al Comitato rappresenta l’occasione per mettere a disposizione la mia professionalità e competenza al servizio dell’alfabetizzazione finanziaria soprattutto con riferimento alle giovani generazioni, considerato che, come riferisce anche l’Ocse nel suo rapporto Students’ Financial Literacy troppi studenti in tutto il mondo non sono dotati di una preparazione di base in ambito finanziario e che anche nelle economie con performance sopra la media Ocse almeno un quinto degli studenti non arriva neanche al livello di base.