Educazione Finanziaria - quellocheconta.it

Repubblica Italiana

Beta

La pensione: come garantirsi il miglior tenore di vita

Guarda il video

La pensione: come garantirsi il miglior tenore di vita

...iniziare una nuova fase della vita. Dopo tanti anni di lavoro arriva il momento della pensione. È un tempo prezioso che puoi dedicare maggiormente ai tuoi familiari, ai tuoi interessi o per intraprendere nuove strade. Insomma, è una fase della vita che comporta cambiamenti profondi, ma è anche un’occasione per metterti nuovamente in gioco e per importanti scelte finanziarie.

La pensione porta con sé nuovi progetti, ma anche nuove necessità. Per effetto dell’allungamento della speranza di vita il periodo di vecchiaia è divenuto più lungo. Una quota crescente del tuo bilancio potrebbe essere destinata a eventuali spese impreviste, come quelle mediche. È bene, quindi, fare subito il punto delle risorse finanziarie su cui puoi contare e gestire i risparmi con equilibrio, per vivere con serenità questa nuova fase della vita.

In generale è importante che tu possa contare su un flusso di reddito costante per tutto il periodo di pensionamento. Se nel corso della tua vita lavorativa hai effettuato scelte di risparmio finalizzate alla pensione/terza età, oltre alla pensione di base (pagata dall'INPS o da una Cassa professionale), potrai ora contare anche su altre fonti di reddito, come una pensione integrativa, la liquidazione di una polizza assicurativa, e di investimenti mobiliari o immobiliari.

 

Nel gestire le entrate pensionistiche e i risparmi accumulati è importante che tu tenga presente alcuni aspetti quali ad esempio il cosiddetto "rischio di longevità", cioè il rischio che per effetto dell’allungamento della vita media le risorse accumulate non siano sufficienti a coprire tutto il periodo non lavorativo.

 

Un altro aspetto da considerare è come tutelare i tuoi risparmi. Se hai delle disponibilità finanziarie, tieni conto dei rischi che sei in grado di affrontare: se scegli strumenti con un rendimento molto volatile, potresti non avere il tempo sufficiente per recuperare eventuali perdite. Lo stesso vale per gli investimenti già effettuati: è importante valutarne la coerenza in relazione alla tua età e alle tue esigenze. Considera l’esigenza che potresti avere di rientrare in tempi brevi in possesso dei soldi investiti; ad esempio, se possiedi un immobile, venderlo in tempi rapidi potrebbe non essere semplice. Una buona abitudine è destinare una parte dei propri risparmi a strumenti facilmente liquidabili e poco rischiosi, ai quali sia facile attingere in caso di necessità.

Per la gestione e protezione del tuo risparmio nell'età anziana si possono utilizzare strumenti differenti, previdenziali, assicurativi, finanziari e bancari. Ogni strumento ha caratteristiche diverse, sia sotto il profilo fiscale e dei costi, sia rispetto all'orizzonte temporale dell'investimento. Per questo è bene avere chiare tutte le tue esigenze e individuare gli strumenti che meglio possono corrispondere ai tuoi obiettivi e disponibilità finanziarie. E bisogna sempre confrontare le varie opzioni per scegliere gli strumenti meno costosi e quelli più adatti alle nostre esigenze.

Non si tratta di suggerimenti perché una strategia è valida quando è calata sul singolo caso concreto. Né gli esempi sono esaustivi, perché il mercato è dinamico e sviluppa sempre nuovi strumenti finanziari.

 

Se hai aderito alla previdenza complementare, al momento del pensionamento potrai decidere di ricevere il risparmio accumulato tutto sotto forma di rendita, percependo così una pensione integrativa per l'intero periodo di pensionamento, oppure in un'unica soluzione fino al 50% e il restante in rendita (in alcuni casi specifici è possibile ricevere tutto in capitale). La rendita può essere reversibile a favore del coniuge o di altro beneficiario da te designato. La decisione dipende dalle tue esigenze. Scegliere una rendita ti consente di distribuire nel tempo il capitale accumulato, regolando meglio le spese in relazione ai tuoi bisogni e proteggendoti dai rischi connessi all’aumentata longevità. Ricevere il risparmio previdenziale accumulato in un’unica soluzione ti può consentire di soddisfare importanti necessità che puoi avere al momento del pensionamento, ma con il passare del tempo potresti non disporre del denaro sufficiente per affrontare con serenità i restanti anni.

 

Analoghe valutazioni valgono se hai stipulato in precedenza una polizza di rendita vitalizia (per tutta la vita), oppure una polizza di rendita differita (pagata da un certo momento prefissato per tutta la vita).

 

Infine, se hai sottoscritto una rendita associata ad una copertura Long Term Care, la rendita sarà aumentata se interviene la non autosufficienza. Nel caso in cui tu abbia acquistato esclusivamente una polizza Long Term Care avrai diritto alle prestazioni assicurate (ad esempio, al rimborso delle spese di assistenza ricevute o ad un’assistenza diretta presso istituti di cura convenzionati con l’impresa di assicurazione, ecc.).

 

A seconda della tua età devi gestire o continuare a gestire i tuoi investimenti, considerando con attenzione che l’orizzonte temporale può essere adesso diverso dal passato ed anche le tue esigenze di liquidità ed i rischi che vuoi assumerti. Per approfondire consulta la sezione “Per investire i propri soldi”

Per conoscere i dati che contano per questo momento della vita, leggi l’approfondimento a cura di Istat.

Analisi statistica sulle condizioni di vita dei pensionati

Qui trovi gli strumenti che potrebbero essere utili quando vai in pensione

Bancari e finanziari

Piani individuali di risparmio (PIR)

Scopri

Assicurativi

Previdenziali

Piano individuale pensionistico (PIP)

Scopri